La figura del Sommelier

Chi è il Sommelier?
Oggi è un professionista in grado di valutare, attraverso un’attenta analisi, la qualità, le caratteristiche, il potenziale di un vino e le sue peculiarità abbinate al cibo.
Se stai leggendo probabilmente sei interessato o stai già frequentando un corso da Sommelier, quello dell’AIS rilascia un attestato prefessionalizzante riconosciuto dallo stato.
Al di là del corso, un Sommelier deve avere competenze su:
– Tecniche di degustazione e tipologie di vino sicuramente Italiano e se richiesto Francese
– Gestione della cantina
– Abbinamento cibo – vino

All’interno di un ristorante, un Sommelier deve conoscere le principali norme del galateo, la mise en place e il servizio del vino.
Per servizio del vino intendo scelta del giusto bicchiere, temperatura di servizio, successione dei vini, gestione di vini nel servizio.
In termini gestionali, redige la carta dei vini, si preoccupa della rotazione dei vini in cantina, sa consigliare il giusto vino in base al piatto, avendo sempre rispetto della scelta finale del cliente anche se discosta molto da quella consigliata.
Un Sommelier deve essere in grado di leggere tutte le informazioni dell’etichetta e retro etichetta, se presente, oltre a conoscere informazioni riguardo la cantina o il vino stesso se questi ha una storia interessante da raccontare.

Al di là dell’elenco nudo e crudo delle competenze di un Sommelier, aggiungo la mia idea e delle informazioni che nessuno mi ha mai detto prima di fare il corso.

In Italia avere un documento (attestato, diploma, laurea, ecc…) certifica la competenza della persona, ma non la identifica come un professionista se non corredato da un’esperienza anche minima.
Essere Sommelier non fà differenza, anzi l’esperienza in questo caso è quasi fondamentale.
Non fare l’errore di pretendere un posto perchè hai un certificato, perchè i posti da vero “Sommelier” sono ben pochi e spesso per arrivare a questi ambiti posti è necessaria tanta gavetta e tanta dedizione.

Essere Sommelier significa avere esperienza di servizio e nel trattare con il cliente che può essere arrogante, presuntuoso, maleducato. Tutto ciò deve essere gestito dal Sommelier che, con l’esperienza e il proprio carisma, riesce a leggere la situazione e accontentare ugualmente il cliente.
Quindi se vuoi intraprendere questa vita, devi fare tanto servizio, e le associazioni spesso ti danno ampie possibilità per farlo, gratuitamente.
E’ importante iniziare a lavorare e mettere ore di servizio in cascina, ma è anche importante trovare il giusto luogo dove iniziare ad applicare le competenze che il corso e lo studio hanno insegnato.
Se il servizio e il lavoro nella ristorazione non fà per te, puoi intraprendere la strada del blogger, del ghost writer per siti di vendita on line o del più in voga influencer.
Questa strade sono le più tortuose, anche se sembrano facili, perchè immediatamente accessibili ma senza aiuto da parte di nessuno.
Finito il corso, i tuoi occhi saranno come finalmente aperti e vedrai orde di camerieri che non sanno aprire nemmeno un bottiglia, ristoratori annoiati dal loro lavoro, decine di persone desiderose di conoscere tutto quello che hai appreso nel corso in 10 minuti di cena, decine di indicazioni su servizio che nessuno rispetta e di informazioni su vini che nessuno fornisce.

Spesso ti troverai a cena con persone che si aspettano da te la scelta definitiva del vino migliore, senza spendere troppo però, additandoti qualsiasi imperfezione del vino come se fosse colpa tua per non aver saputo comprendere e proporre il giusto vino attraverso una bottiglia chiusa.

Insomma, ti consiglio assolutamente di fare il corso, se vuoi avere gli elementi per valutare un vino, le logiche dell’abbinamento e una cultura generale sui territori in cui viene prodotto.
Tuttavia se pensi di lavorare grazie al corso, pensaci bene a quello che già fai perchè in genere i costi sono abbastanza importanti, si parla di circa 1500€ per tre livelli, più le varie iscrizioni all’associazione.
Se hai passione e la vuoi continuare a coltivare, fare un corso da Sommelier è un appuntamento che non puoi mancare.