Ferrari Brut Rosè – La qualità parte dal “base”

Ferrari Brut Rosè

Ferrari, etichetta della famiglia Lunelli, oggi rappresenta la spumantizzazione in larga scala made in italy, ma specialmente la spumantizzazione Trento DOC.

Ferrari Rosè
Ferrari Brut Rosè

Il vino che ho bevuto rientra tra quelli della linea base, quindi non mi aspettavo un vino da capriole sulla sedia.
Ho sempre qualche bottiglia di Ferrari perchè rappresenta la qualità a prezzi non eccessivamente alti e con un passo decisamente migliore di una miriade di prosecchi o spumanti in autoclave che ormai troviamo in tutte le cantine.

Circa due anni fà ho parlato del Ferrari Perlè, sicuramente di una categoria superiore, ma questo Brut Rosè sboccatura 2019, che ho acquistato in un supermercato, mi ha appagato non poco per essere stato stappato in una cena casalinga ai tempi del CoronaVirus.

Vino dal perlage abbastanza fine e abbondante. Vino color corallo, dai profumi di piccoli frutti di bosco e ribes. In bocca abbiamo una piacevole frizzantezza sorretta da una spalla acida che si prolunga ben oltre la deglutizione.

Un vino che su qualsiasi tavolo fà la sua bella figura e che sicuramente non verrebbe disdegnato dai nemici della bolla, sempre più spesso abitanti di questo bel paese.

Acquisto al supermercato al prezzo di 16€

mm
Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre.
Attualmente Avvinato
mm

Luca Zappacosta

Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre. Attualmente Avvinato