E’ sempre uno spettacolo bere i vini dell’Etna – Cottanera Etna Bianco 2017

Cottanera Etna Bianco

Come ho scritto nel titolo, bere i vini dell’Etna è sempre un piacere. Fino ad oggi non c’è stato un vino che mi abbia deluso, rosso, bianco o rosato che sia, ogni bottiglia ha storia e caratteristiche uniche che questo territorio sta dimostrando già da qualche anno.

Siamo a Castiglione di Sicilia, a circa 700m sul livello del mare, i terreni in cui viene allevato il Carricante sono lavico alluvionale e lavico argilloso.
Da uve Carricante in purezza, vengono raccolte a mano e vinificate in acciaio a temperatura controllata. Prosegue per 6 mesi l’affinamento sui lieviti.

Cottanera Etna Bianco e Pesce SpadaA vedersi il vino non è brillante nel bicchiere, è di un giallo paglierino un pò scarico, ma non appena si avvicina il calice al naso,  arrivano con prepotenza profumi di pesca, frutta gialla in genere, agrumi e fiori come la ginestra, spiccata anche la mineralità.
Questa prepotenza è dolce, morbida al naso, non di quelle monotono di alcuni vini tutto legno.
Sono letteralmente rapito dai profumi, ma i vini si bevono per cui si passa al sorso che è morbido, persistente, ritorna la mineralità del vino e nel retro-nasale arrivano i profumi del melone bianco.

Un vino nel complesso equilibrato, che richiama il secondo e  terzo bicchiere, anche complice il caldo estivo.

Vino bevuto con trancio di pesce spada, cotte su piastra con un filo d’olio. Non sono un cuoco, per cui la cucina è quella di casa e l’abbinamento si è rivelato abbastanza azzeccato per il mio palato.

Per chi vuole approfondire la tecnica dell’abbinamento, il Cottanera Etna Bianco 2017 non riesce a bilanciarsi con la forte persistenza del pesce spada, per cui le caratteristiche del vino lo rendono gradevole nell’abbinamento se si vuole esaltare il sapore del pesce.


mm
Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre.
Attualmente Avvinato
mm

Luca Zappacosta

Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre. Attualmente Avvinato