Castellum Vetus Montepulciano 2013 – Cantina Centorame

In territorio abruzzese e parlando di Montepulciano d’Abruzzo, non posso esentarmi dal nominare il Castellum Vetus di cantina Centorame.
Ci troviamo in provincia di Atri (Te), nel pieno della DOCG Colline Teramane, territorio particolarmente vocato alla produzione non solo di montepulciano ma anche di vini da uve bianche tipiche della zona (pecorino, trebbiano, passerina).

Ho parlato del Castellum Vetus Trebbiano in uno dei primi articoli del blog, un vino particolarmente gradevole per la sua evoluzione che il legno cede ad un vitigno che spesso può risultare spento.

Il Castellum Vetus Montepulciano viene vinificato in acciaio con lunga macerazione sulle bucce. Successivo passaggio in botte di rovere Francese da 225lt per 15 mesi. Sosta 1 anno in bottiglia.

Il risultato è un vino rosso rubino profondo, l’anno 2013 ha un riflesso granato, al naso abbiamo una bella complessità che passa attraverso le spezie leggere, un pò di pepe, della vaniglia, cuoio, per proseguire con il classico della frutta matura e sotto spirito, tipico del vitigno con evoluzione in legno.
In bocca è caldo, corposo, lungo, con una bella salivazione che contrasta il tannino e non rende mai “stucchevole” la bevuta, anche in assenza di preparazioni in accompagnamento.
Nel pranzo domenicale ho abbinato il vino con dei ravioli di ricotta e spinaci al sugo semplice. Abbinamento sbilanciato verso la complessità del vino, sarebbe stata meglio controbilanciata da un primo con condimento a base di carne.

La cantina produce anche altre linee di vino molto interessanti e uno spumante metodo classico che spero di assaggiare prima o poi.

Acquistato in cantina qualche anno fà, se non ricordo male intorno a i 16€, comprensivi di sconti vari per l’acquisto di più bottiglie.


mm
Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre.
Attualmente Avvinato
mm

Luca Zappacosta

Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre. Attualmente Avvinato