Friuli terra di bianchi, la conferma con “Myo” – Pinot Bianco 2016 – Cantina Zorzettig

L’Italia del vino è meravigliosamente vasto, ma lo è ancora di più provare ogni volta un vino diverso.

Se abbandoniamo il “terroir”, i vini diventano tutti uguali e quindi privi interesse. Però è impossibile conoscerli tutti, per cui ci si rifugia in alcuni certezze per sfuggire dal dubbio di un regalo poco gradito o semplicemente per sperimentare qualcosa di nuovo.

Una di queste certezze sono i bianchi del Friuli, ma nello specifico la DOC Friuli Colli Orientali è soprannominata “Superwhites”, poichè al suo interno vengono riportati ben 12 vitigni a bacca bianca.
Io vi racconto il Pinot Bianco anno 2016 della cantina Zorzettig nel mezzo del territorio della DOC, la cui storia vanta più di 100 anni di attività. Ho volutamente scelto il Pinot Bianco per poter ammirare questo vitigno spesso poco valorizzato, ma dalle grandi potenzialità.

Il vino è stato aperto durante una visita a casa di alcuni amici e, come spesso accade, si prepara qualcosa con quello disponibile a casa, quindi qualche pezzo di formaggio di capra, salsicce secche, pane e olio e patatine per i bambini e qualche adulto vizioso. Anche il vino era in fresco in attesa dell’occasione giusta.

Prima cosa che voglio dirvi, il vino ha accompagnato senza troppi problemi le salsicce e il formaggio semi stagionato. I profumi non sono netti ne forti, ma presenti e molto delicati. In bocca è rotondo, fresco e sapido con un bel corpo a sostenere il piccolo tagliere improvvisato.
Il giorno dopo con più calma e attenzione, perchè l’ospite deve sempre essere al primo posto, ho avuto modo di apprezzare i profumi ammalianti di questo vino. La camomilla, come suggerisce la descrizione di Tannico, è percettibile insieme alla frutta a polpa gialla,  le nespole e note agrumate.

Anche questa volta posso confermare le mie certezze e vi annuncio il prossimo racconto, dalla cantina Muzic.

Acquistata su Tannico:  13,50€


mm
Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre.
Attualmente Avvinato
mm

Luca Zappacosta

Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre. Attualmente Avvinato