Il Piemonte dei bianchi riserva sempre piacevoli sorprese – La Raia – Cortese di Gavi – 2016

Il vino che vi voglio raccontare oggi viene da una delle zone più importanti del Piemonte la cui denominazione, Gavi o Cortese di Gavi, è DOCG. In questa zona il Cortese raggiunge spiccata qualità, caratterizzati da eleganza ed equilibrio.

L’interpretazione della cantina La Raia è un prodotto che rispecchia la denominazione attraverso un prodotto franco, schietto, elegante, rafforzato da una produzione biodinamica.

L’azienda La Raia è un ottimo esempio di come, a mio avviso, sarà l’agricoltura del futuro. L’azienda fà attenzione all’ecosistema generale creando biodiversità sostenibile abbandonando il concetto di monocoltivazione/allevamento fulcro fondamentale per l’agricoltura moderna.

Tornando al vino, l’azienda produce diverse tipologie di Gavi e Barbera. Viene utilizzato sovescio tra i filari e letame per la fertilizzazione, inoltre è dotata della certificazione Demeter.

Lascio il link alla pagina del produttore per i dettagli dell’azienda.
http://www.la-raia.it/azienda-agricola-biodinamica

La bottiglia che ho acquistato è il Gavi “base”, uve vendemmiate  a mano con selezione degli acini. I grappoli vengono diraspati e messi a  fermentare in tini di acciaio per scongiurare alterazioni microbiologiche. La fermentazione dura 15/20 giorni a 18 gradi. Affinamento sui lieviti per circa 4 mesi.

Il risultato è un vino giallo paglierino con splendidi riflessi dorati, profumi intensi di pera, mela, pesca e percettibile mineralità.
In bocca la sensazione alcolica non è molto marcata, ma è fresca e sapida.

Buona la persistenza che lo rende perfetto con un primo di pesce o un risotto di carne, ma come aperitivo è un vino che saprà ritagliarsi i propri estimatori

Acquistato su Tannico.it: 11,50€


mm
Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre.
Attualmente Avvinato
mm

Luca Zappacosta

Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre. Attualmente Avvinato