Valtellina Superiore Grumello DOCG “Sassorosso” 2013 – Nino Negri

Chiunque abbia sostenuto l’esame da Sommelier si è imbattuto nelle sottozone della Valtellina. Parliamo di una denominazione, Valtellina Superiore DOCG, in provincia di Sondrio le cui sottozone sono Maroggia, Sassella, Grumello, Inferno, Valgella. I vini che rientrano in questa denominazione devono essere prodotti da nebbiolo, che in questa zona viene chiamato Chiavvenasca e devono avere un affinamento di almeno 24 mesi di cui almeno 12 in botte. La mensione “riserva” allunga il periodo a 30 mesi.

Il Sassorosso “Grumello” 2013 di Nino Negri, fa parte della linea delle grandi selezioni.
Qui la viticoltura può essere definita “eroica”.  Il terreno, sabbioso limoso, è predisposto alla siccità obbligando al vite a penetrare la roccia in cerca di acqua e sostanze nutritive e, insieme alle forti escursioni termiche, donano al vino freschezza, colore ed eleganza.

Il risultato è un vino di straordinaria bellezza, rosso mattone con riflessi aranciati. I profumi spaziano dal cuoio, al pepe bianco, al pellame, per proseguire con frutta rossa matura.

Il sorso avvolge delicatamente il palato con estrema delicatezza. Il tannino con il tempo si è ingentilito rendendo il sorso pieno e opulento.
La maturità e l’armonia del vino lo rendono perfetto nell’abbinamento di piatti importanti.  Un  bel tagliere di salumi di cacciagione e formaggio semi stagionato, lo ritengo un piatto facile da reperire e gustoso da accompagnare al vino.
In alternativa, consiglio piatti di carne in umido, cacciagione, pasta con sughi complessi.

Acquistato su Callmewine: 13,50€


mm
Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre.
Attualmente Avvinato
mm

Luca Zappacosta

Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre. Attualmente Avvinato