Burian, polenta e aglianico – Taurasi 2011 – Feudi di San Gregorio

Burian è arrivato portando con se il freddo siberiano e neve in tutto il centro/nord Italia e come da tradizione delle mie parti (Abruzzo / Chieti), con la neve si fà la polenta al sugo di salsiccia.

Per l’occasione ho stappato un Taurasi di Feudi di San Gregorio, anno 2011.
Aglianico 100%, 18 mesi di barrique francese di media tostatura e 9 mesi di bottiglia, conferiscono al vino il giusto corpo e tannini più docili.
Dal bicchiere esplode un tripudio di profumi, marasca, pepe, cacao, liquirizia, ciliegia, anice e un finale balsamico.

Il bicchiere si tinge di rosso granato e il sorso diventa importante, la freschezza del vino è ben evidente lasiando spazio ad una astringenza ancora importante ma già gradevole.

Volete sapere l’abbinamento? Per il mio palato, perfetto!
Secondo la tecnica, il vino prevale sulla preparazione, ma sono a casa mia e va bene così.

Acquistato su Tannico.it al prezzo di 15,80 €

 

[amazon_link asins=’B073V51G3D,B0173KBLJI,B01I5E75NW,B00XUHV6MQ,B074PQB89B’ template=’ProductCarousel’ store=’it-1′ marketplace=’IT’ link_id=’68edada2-1d31-11e8-bae2-955c907cf28e’]


mm
Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre.
Attualmente Avvinato
mm

Luca Zappacosta

Consulente informatico e da sempre fedele compagno di avventure insieme al mio amico Bacco. Calciofilo e fantacalcista da sempre. Attualmente Avvinato