Una grande espressione di Montepulciano d’Abruzzo. Riserva DOC 2012 – Praesidium

Una cena tipica abruzzese con vecchi amici nell’incantevole Pettorano sul Gizio, borgo montano dell’entroterra aquilano, è stata l’occasione per riprovare quella che è a mio avviso un’irrinunciabile interpretazione del Montepulciano d’Abruzzo, ovvero quella fatta dall’azienda Praesidium, situata a Prezza (Aq).

Una visita in cantina è in programma prossimamente, quindi non mi dilungherò nel descrivere la cantina. Mi limito a dire che i vini vengono prodotti nel pieno rispetto dell’ecosistema circostante ed hanno il nobile e difficile obiettivo di rispecchiare un territorio che non lascia indifferenti.

Il Praesidium 2012 ci riesce appieno. Al naso ha una strabiliante evoluzione da sentori di amarena fino a note erbacee, speziate e minerali. In bocca ha un equilibrio convincente e colpisce per la delicata freschezza ed un tannino fine. Un vino dall’eleganza notevole, caratteristica che deriva da un territorio incredibile ed una mano sicura e saggia come quella della famiglia Pasquale. Per quanto mi riguarda, tra i primissimi Montepulciano della regione, ad un interessante rapporto qualità/prezzo (sui 25€ al ristorante).


mm
Italiano all'estero ritrapiantato in Italia. Mentalità nordica, pancia partenopea, cuore abruzzese. Sommelier ed enoappassionato con una predilezione leggera per i bianchi e pressoché totale per i produttori che rispettano e custodiscono il territorio.
mm

Stefano Console

Italiano all'estero ritrapiantato in Italia. Mentalità nordica, pancia partenopea, cuore abruzzese. Sommelier ed enoappassionato con una predilezione leggera per i bianchi e pressoché totale per i produttori che rispettano e custodiscono il territorio.

One Reply to “Una grande espressione di Montepulciano d’Abruzzo. Riserva DOC 2012 – Praesidium”

Comments are closed.