Viva il Trebbiano! Trebbiano d’Abruzzo Bianchi Grilli 2015 di Torre dei Beati

Dei paccheri allo scoglio, un trio di grandi amici e un Trebbiano Bianchi Grilli 2015 della cantina Torre dei Beati. Sono sempre pochi ma eccezionali gli ingredienti per una bella serata in compagnia.

Torre dei Beati è in assoluto una delle mie cantine abruzzesi di riferimento. Se mi chiedono un consiglio, cito quasi sempre uno dei loro vini, sempre territoriali ed originali. Un territorio, quello collinare di Loreto Aprutino, molto vocato alla viticoltura grazie al suo terreno, alle sue esposizioni, ai suoi venti, con un occhio rivolto all’Adriatico e l’altro al Gran Sasso. E qui non potevano non trovare spazio tre vitigni abruzzesi, il Montepulciano, il Pecorino ed il Trebbiano.

Ed è proprio di quest’ultimo che vorrei parlare. È un vino che non si concede facilmente. Il naso è richiamato più volte ed i sentori spaziano dalla ginestra alla pesca con una mineralità costante. In bocca è sorprendente per la sua freschezza e sapidità. Si tratta di una bellissima interpretazione di trebbiano, che esprime le potenzialità del vitigno e le caratteristiche del territorio. Viene fatto maturare 9 mesi sulle fecce di fermentazione e lasciato affinare 10 mesi in bottiglia. Sarei curioso di aspettarlo qualche anno per valutarne l’evoluzione, ma resistergli è difficile!

In vendita su Tannico.


mm
Italiano all'estero ritrapiantato in Italia. Mentalità nordica, pancia partenopea, cuore abruzzese. Sommelier ed enoappassionato con una predilezione leggera per i bianchi e pressoché totale per i produttori che rispettano e custodiscono il territorio.
mm

Stefano Console

Italiano all'estero ritrapiantato in Italia. Mentalità nordica, pancia partenopea, cuore abruzzese. Sommelier ed enoappassionato con una predilezione leggera per i bianchi e pressoché totale per i produttori che rispettano e custodiscono il territorio.

One Reply to “Viva il Trebbiano! Trebbiano d’Abruzzo Bianchi Grilli 2015 di Torre dei Beati”

Comments are closed.