Un sorso di vulcano: Etna Bianco 2015 – Graci

Un apericena improvvisato con gli amici sommelier, un salto in una rosticceria siciliana, uno sguardo in cantina e l’occhio che cade direttamente su una bottiglia di Etna Bianco 2015 della cantina Graci, ottenuto da uve carricante e catarratto coltivate in regime biologico a 600 metri di altitudine e vinificato senza aggiunta di lieviti selezionati.

Non accade spesso che un vino metta tutti d’accordo. Forse grazie al fatto che non avevamo particolari aspettative, se non quelle dettate da un territorio che amiamo particolarmente, rimaniamo tutti molto colpiti dalla schiettezza di questo prodotto di uno dei terroir più belli ed interessanti d’Italia. Il vino, di colore giallo paglierino, colpisce per la sua varietà di profumi che spaziano dai fiori bianchi, ad erbe aromatiche fino ad arrivare ad una delicata pesca. Il tutto coadiuvato da una splendida mineralità tipica dei vini della zona. Ottimo equilibrio al gusto, con freschezza, sapidità e morbidezza che vanno di pari passo. Insomma, una bella bevuta che conferma il nostro amore per i vini vulcanici!

Vino acquistato tramite il sito Callmewine.


mm
Italiano all'estero ritrapiantato in Italia. Mentalità nordica, pancia partenopea, cuore abruzzese. Sommelier ed enoappassionato con una predilezione leggera per i bianchi e pressoché totale per i produttori che rispettano e custodiscono il territorio.
mm

Stefano Console

Italiano all'estero ritrapiantato in Italia. Mentalità nordica, pancia partenopea, cuore abruzzese. Sommelier ed enoappassionato con una predilezione leggera per i bianchi e pressoché totale per i produttori che rispettano e custodiscono il territorio.